Posted on

Attenzione a non lasciare acceso l’asciugacapelli!

L’asciugacapelli è uno degli elettrodomestici più diffusi in assoluto, proprio grazie alla sua funzione, che è quella di togliere l’umidità dai capelli una volta che siano stati sottoposti a lavaggio. Occorre però sottolineare che alcune volte il phon viene usato in maniera assolutamente impropria, tanto da tramutarsi in un pericolo non indifferente. La conferma in tal senso può essere desunta dagli articoli di cronaca, come quello di pochi giorni fa in cui si menziona un fatto accaduto a Torvajanica, un centro balneare alle porte di Roma. Un asciugacapelli lasciato acceso e appoggiato sul letto, infatti, è stato considerato la causa di un incendio che si è sprigionato in un appartamento di lungomare delle Meduse, a seguito del quale è stata del tutto danneggiata la camera da letto e gran parte dell’abitazione. Per contenere l’episodio è stato… Leggi Tutto
Posted on

Robot tagliaerba: conviene realmente?

Avere un giardino è sicuramente una bella cosa, in grado di aumentare la propria qualità di vita. Occorre però sottolineare come le superfici verdi vadano curate per poter essere un effettivo piacere dal punto di vista estetico, una incombenza che per molti non è molto invitante, soprattutto ove la loro estensione sia notevole. In tal caso le alternative sono due: rivolgersi ad una ditta per tagliare periodicamente l’erba, oppure dotarsi di un tosaerba, che può essere un trattorino oppure un robot. Il primo, però, può rivelarsi pericoloso, soprattutto nel caso ci siano pendii ripidi da scalare, e a causa di alcune disattenzioni di vario tipo. Basti pensare in tal senso che ogni anno in varie parti del globo sono molte le persone che sono vittime di incidenti alla guida del proprio trattorino, a volte anche mortali. Proprio questa considerazione… Leggi Tutto
Posted on

L’UPI chiede di lasciare inalterata la normativa svizzera sui monopattini

Nel corso degli ultimi mesi si è molto parlato del monopattino elettrico. Considerato un eccellente modo alternativo per favorire la mobilità all’interno delle città e abbattere i livelli troppo elevati di inquinamento atmosferico, questo mezzo di locomozione è ora al centro di un serrato dibattito, che interessa anche la politica. In Italia, infatti, la normativa esistente non è molto chiara, tanto da aver spinto il governo a proporre una modifica del Codice della Strada teso a non creare ostacoli alla sua diffusione, come accade attualmente, sotto forma di multe salate a chi utilizzi su strada aperta. Anche in Svizzera, però, il dibattito è molto serrato, come dimostra la richiesta elevata dall’UPI (Ufficio Prevenzione Infortuni) di lasciare inalterata la norma che permette solo a pochi dispositivi di mobilità personale a propulsione elettrica di essere ammessi nelle aree di… Leggi Tutto